Il progetto Saluzzo Migrante, di Caritas Saluzzo, intende intervenire in modo efficace in favore delle persone migranti, in particolare lavoratori stagionali del settore agricolo, offrendo: supporto, accoglienza e integrazione in un’ottica di sistema.

Il progetto nasce dall’esperienza dell’estate 2014, grazie all’intervento della Caritas Italiana con il Progetto Presidio. L’obiettivo del Progetto Presidio è strutturare un presidio permanente in favore dei lavoratori stagionali, volto ad assicurare loro un luogo di ascolto, di incontro, di presa in carico, di orientamento rispetto alla loro situazione giuridica, medica e lavorativa. Oggi Progetto Presidio è attivo a Saluzzo e in altre 17 Diocesi, tutte nel sud d’Italia.

Progetto Presidio è il “motore” principale dello sviluppo di tutto il progetto Saluzzo Migrante, ha segnato l’inizio di un’azione diversa da parte della Caritas di Saluzzo.

Da gennaio 2016 si è strutturato un gruppo di coordinamento del progetto Saluzzo Migrante che vede un referente (progettista sociale), 2 operatori (uno dedicato alla logistica e all’organizzazione dell’accoglienza, l’altro alla formazione e ai progetti per i volontari e i giovani), oltre a 5 volontari.
Il gruppo di coordinamento conta su un gruppo di volontari piuttosto ampio dove sono impegnati anche rappresentanti delle istituzioni e di molte realtà sociali del saluzzese.

L’equipe di Saluzzo Migrante lavora con: Davide Ghione, Enrica Vignolo, Lucia Testa, Giulia Maccagno, Rosi Prekalori, Rosanna Ferrari, Guy Roger Adahi, Andrea Fenoglio, Franco Giolitti, Valeria Cardetti, Fiammetta Rosso, Benedetta Aimone e i medici volontari.

SALUZZO MIGRANTE
Corso Piemonte 59
12037 – Saluzzo
Telefono: 3341997296
Mail: caritas@saluzzomigrante.it