Incontro Presidio

A fondo pagina sono presenti importanti note utili a comprendere i dati presentati in questa sezione.

Caritas diocesana saluzzo

DATI GENERALI 2017

PERIODO RILEVAZIONE 15 APRILE – 15 DICEMBRE

Nazionalità di provenienza

MLI

34%

CIV

17%

SEN

11%

BFA

9%

GAM

6%

Altro

23%

LEGENDA: MLI= Mali / CIV= Costa d’Avorio / SEN= Senegal / BFA= Burkina Faso /  GAM= Gambia / Altro= altri stati africani

23
le nazioni di origine
dei migranti sul territorio.

Africa punti saluzzo migrante

Tipologia permesso di soggiorno

PU

39%

PS

20%

RA

18%

IC

11%

L

6%

A

6%

LEGENDA: PU= Protezione Umanitaria / PS= Protezione Sussidiaria / RA= Richiesta di Asilo / IC= Istanza in corso / L= Lavoro subordinato o autonomo / A= altre tipologie di permesso

627
persone
 registrate all’Infopoint
di Saluzzo Migrante.

28
 anni l’eta media.

Tra i più giovani anche minorenni.

L’età più elevata tra i  50 e i 55 anni.

persona migrante stagionale saluzzo migrante

ATTIVITA’ DI SALUZZO MIGRANTE

125
giorni di attività dell’Infopoint, inaugurato il 10 marzo
(aperto 3 giorni a settimana).

Sportello Legale, Amministrativo e Sindacale:
150
casi seguiti con continuità.
(A gennaio 2018 uscirà la Relazione che presenterà in maniera più approfondita i casi di maggiore vulnerabilità).

Sportello Sanitario:
980
visite nell’ambulatorio medico con
67 casi seguiti con continuità.

Compilazione dei curriculum vitae:
121
curricula preparati

NB: Nei dati dello sportello amministrativo risultano come “casi seguiti” quelli che richiedono un impegno prolungato, non rientrano nel conteggio molti interventi per richiedere il rilascio del codice fiscale, la carta di identità, del passaporto, il rinnovo della tessera sanitaria e dei permessi di soggiorno in scadenza.

1.080
passaggi
alla Boutique du Monde di uomini che avevano bisogno di vestiti, cibo e accessori per l’igiene personale.
E’ stata attiva 2 volte a settimana (martedì e giovedì) con una media di 36 passaggi settimanali per 59 giorni.

La Boutique ha ricevuto donazioni dall’Emporio della Solidarietà di Saluzzo e da centinaia di persone e famiglie del saluzzese.

NB: A coloro che si rivolgevano alla boutique, e ne avevano la possibilità, è stata richiesta un’offerta libera con la quale si acquistavano i generi di prima necessità.

sportelli
8
Mesi di attività del Progetto Presidio
82
Biciclette fornite su cauzione
icone_saluzzo_migrante bicicletta
45
Biciclette ritirate nel deposito

ACCOGLIENZA DIFFUSA

155
posti letto  gestiti dalla Caritas, insieme a Lagnasco Group e 5 Comuni del territorio, per migranti con contratto di lavoro 
(più 10 per i migranti che necessitano di assistenza sanitaria) attraverso un’Accoglienza diffusa (link) così strutturata:

—> 1 mini campo a Saluzzo di 54 persone

—> 1 mini campo a Lagnasco di 30 persone

—> 1 mini campo a Verzuolo di 18 persone

—> 3 case a Revello per 22 persone

—> 1 casa a Saluzzo per 20 persone

—> 1 casa a Costigliole per 11 persone

NB: I posti in accoglienza diffusa avrebbero dovuto essere 186, durante il 2017 ne sono stati allestiti 155 più 10, solo per i casi più vulnerabili, nella Casa di accoglienza della Caritas di Saluzzo. La Caritas all’inizio del 2017 aveva chiesto ai comuni 300 posti. Stanno partecipando all’accoglienza diffusa i comuni che avevano già partecipato nel 2016. Il Comune di Saluzzo ha triplicato i posti rispetto al 2016.

387
richieste di accoglienza domiciliare
 ricevute all’Infopoint.

190
uomini ospitati grazie alla rotazione nel periodo autunnale dei 155 letti disponibili.

letto
155
Posti letto gestiti da Caritas
casa revello

LAVORO

333
migranti
hanno mostrato il loro contratto di lavoro all’Infopoint di Saluzzo Migrante.

NB: Non tutti i migranti incontrati dalla Caritas hanno mostrato un contratto di lavoro. Molti migranti hanno lavorato con contratto senza mostrarlo agli operatori, alcuni migranti hanno lavorato senza contratto di lavoro.

190
di queste persone  state ospitate nelle “accoglienze diffuse”.

23
sono i Comuni
, indicati nella mappa che segue, dove risiedono le sedi delle aziende che hanno stipulato un contratto con almeno un migrante che ha vissuto, anche solo alcune notti, al Foro Boario.

Clicca sulla mappa per ingrandirla

FORO BOARIO E TERRITORIO

500
è la stima di migranti che hanno vissuto al Foro Boario.
In questo luogo hanno dormito persone dentro le baracche dal 18 maggio fino al 29 novembre.

Il territorio conta anche sull’ Accoglienza in azienda (link): sono le aziende che si fanno carico della sistemazione abitativa degli stagionali che assumono, ma la Caritas non è in possesso dei dati numerici.


80
sono i migranti che le aziende hanno dichiarato alle amministrazioni pubbliche di poter ospitare  nelle loro strutture, lavoratori che, probabilmente, negli anni passati erano domiciliati al Foro Boario.


78
i posti letto gestiti dalla Coldiretti nel 2017 che ha allestito 2 campi, a Saluzzo e Lagnasco

EQUIPE E VOLONTARI

Equipe e Volontari

6
persone formano l’equipe di lavoro di Saluzzo Migrante.

55
i volontari del saluzzese che ci assistono agli sportelli e all’Infopoint. Tra di essi avvocati, dottori e infermieri che mettono al servizio la loro professionalità del tutto gratuitamente.

122
 i volontari che hanno partecipato al progetto Vacanze Solidali, impegnati attivamente per periodi tra i 3 e i 5 giorni, per un totale di 38 giorni, presso la Caritas di corso Piemonte 63.
Tutti giovani provenienti dal “mondo” Scout, Caritas e Parrocchiale.

11
laboratori in 3 scuole del territorio gestiti da noi.

18

Workshop, eventi e laboratori dedicati ai migranti e ai cittadini come momenti di incontro e confronto.

Note

  • I dati esposti in questa sezione del sito si riferiscono agli otto mesi di lavoro del progetto Saluzzo Migrante, iniziato il 15 aprile e concluso, a parte alcuni casi vulnerabili, il  15 dicembre.
  • I dati non sono assoluti sul fenomeno dei migranti stagionali che hanno vissuto sul nostro territorio ma sono relativi alle informazioni raccolte dagli operatori della Caritas sul territorio saluzzese.
  • I dati si riferiscono alle informazioni raccolte all’Infopoint di Saluzzo Migrante, nelle accoglienze diffuse (Saluzzo, Lagnasco, Costigliole, Verzuolo e Revello) e al Foro Boario.
  • I dati vengono raccolti per essere inseriti nel database del progetto nazionale della Caritas Italiana Presidio per la mappatura del fenomeno dei lavoratori migranti in Italia e sono presentati su questo portale per offrire uno strumento concreto di analisi della situazione saluzzese.
  • I dati raccolti sono trattati secondo le normative vigenti in materia di privacy e sono utilizzati dalla Caritas per rendere più efficaci possibili gli interventi a favore delle persone incontrate.
  • Questi dati non vengono chiesti a tutte le persone che si rivolgono alla Caritas, non vengono chiesti obbligatoriamente per accedere agli sportelli e non vengono mai chiesti a chi accede ad alcuni servizi, per esempio l’ambulatorio medico

Clicca qui per vedere i dati del primo quadrimestre della stagione 2017

Clicca qui per vedere i dati della stagione 2016