E’ il secondo anno che Saluzzo Migrante organizza le Vacanze Solidali, un’iniziativa che porta gruppi di giovani a vivere e a confrontarsi con la realtà dei migranti stagionali nella città di Saluzzo.

Il primo gruppo erano 11 ragazzi del Clan Scout di Porcia (Pordenone) arrivati il 16 e ripartiti il 20 luglio. Dal 22 al 25 ci sono stati i 12 ragazzi del Clan Scout di Asti; nelle prossime settimane arriveranno ragazzi da Genova, Torino, Napoli e Viterbo.

Questi giovani, tra i 16 e i 22 anni, arrivano a Saluzzo con il desiderio di scoprire, di conoscere e di confrontarsi con qualcosa di nuovo, qualcosa di importante, qualcosa che li riguarda.

Saluzzo Migrante per loro è questa occasione! Nei giorni che stanno a Saluzzo vengono ospitati al Pozzo, un grande salone all’interno della Caritas diocesana, e vengono seguiti dallo staff e dai volontari dell’equipe. Vengono qui per aiutare e offrono il loro servizio nelle attività più impegnative: vanno al Foro Boario, seguono la Boutique du Monde per le distribuzioni, affiancano gli operatori agli  sportelli e aiutano all’InfoPoint.

Ma la Vacanza Solidale non è solo questo.

Ci sono momenti per la formazione: gli raccontiamo i retroscena, non sempre belli, del nostro lavoro e della vita di queste persone; gli raccontiamo il Progetto Presidio nazionale e le mutevoli attività che svolge Caritas Italiana. Ragioniamo sulle opportunità e sulle problematiche di questi fenomeni migratori.

La Vacanza Solidale non è solo lavoro e formazione.

La vacanza solidale è una goccia di speranza nel nostro “mare” di difficoltà! Un seme di altruismo e generosità nei cuori dei ragazzi, dei migranti e nei nostri.

Ringraziamo per l’aiuto chi già è passato e chi arriverà, perché con i volontari i mesi di giugno e luglio diventano più “umani”.

Guarda il video delle vacanze solidali 2016

[continua]

Novembre 21, 2020 in New, News

Una casa per chi resta

Nei mesi di raccolta della frutta  gli operatori del Presidio hanno incontrato, durante l’apertura dell’Infopoint in corso Piemonte, i servizi e i “presidi mobili” serali, centinaia di lavoratori senza dimora…
Read More
Ottobre 21, 2020 in Live blog, New

#Live2020_14 I. , tornare a casa

I. aveva 23 anni quando è arrivato in Italia. Oggi ne ha 28. Ha sempre fatto il bracciante e, così come molti altri stagionali agricoli che seguono il ciclo delle…
Read More
Ottobre 5, 2020 in New, News

Tendere la mano a chi resta al freddo

Da 6 mesi nel Saluzzese ci sono uomini che dormono in strada e non trovano alcuna soluzione abitativa, nonostante siano arrivati nel nostro territorio in cerca di lavoro o già…
Read More
Settembre 30, 2020 in Live blog, New

#Live2020_13 Racconti di vita migratoria 2

Durante i pomeriggi in cui il nostro Presidio apre i suoi servizi, molti braccianti arrivano nel cortile della Caritas carichi di fatica e dei loro stati d'animo come la frustrazione…
Read More